Guida all’installazione di WordPress in locale su EasyPHP

Guida all’installazione di WordPress in locale su EasyPHP

Una delle cose più utili che un CMS come WordPress mette a disposizione di chi lo utilizza sono i plugin. Ma non sempre ciò che installiamo fa al caso nostro o è funzionale alle nostre esigenze.

Spesso mi è capitato di imbattermi in un plugin che non faceva ciò che mi aspettavo, o che addirittura creasse un malfunzionamento al mio sito web.

Come ovviare allora a questo problema?

In mio soccorso, sono arrivati i server locali.

 

Cos’è un server locale

Il server locale è materialmente l’installazione di una piattaforma di tipo AMP (acronimo che sta per Apache MySQL PHP) sul proprio PC adatto al sistema operativo in uso. Questo serve tramite un indirizzo IP denominato localhost (http://127.0.0.1), a lavorare offline sul nostro PC di casa testando e modificando sul nostro sito web temi, plugin, grafica e script.

Soluzioni per Windows

Soluzioni per MAC O X

Come installare WordPress in locale su EasyPHP

Installare WordPress in locale con EasyPHP è utile per progettare e creare un sito web. Ma oltre a questo, la seguente guida può ritenersi utile sia per installare WordPress in locale ma anche per procedere all’installazione di EasyPHP.

In genere io utilizzo questa tecnica per testare tutte le modifiche che poi vado ad apportare al mio sito ufficiale. E’ per questo che il nome fittizio che ho dato al mio sito di prova è “Informaticainmente”.

Bisogna innanzitutto scaricare sul proprio pc WordPress e EasyPHP. Iniziamo col dire cos’è e a cosa serve EasyPHP.

EasyPHP è una piattaforma di sviluppo di tipo WAMP (l’acronimo sta per Windows: il sistema operativo che deve essere già installato sul PC;
Apache: il web server; MySQL: il database a interfaccia grafica chiamato phpMyAdmin; PHP il linguaggio di scripting. Altre piattaforme simili sono:

  • WAMP per chi ha Windows
  • LAMP per chi ha Linux
  • MAMP per chi ha Mac
  • XAMPP che è adatto a tutti i sistemi operativi e permette di far funzionare localmente un server web (quindi senza connettersi ad un server esterno) ed ha il necessario per sviluppare siti web in PHP.

Il server Apache crea di default un dominio virtuale (in locale) all’indirizzo localhost http://127.0.0.1.

Detto ciò, andiamo sulla homepage di EasyPHP e scarichiamo la versione Devserver.

scaricare easyphp

Scaricare EasyPHP

Scarichiamo il file d’installazione e lanciamo l’installazione stessa. Se tutto è andato per il meglio in basso a destra o tra le icone nascoste vi apparirà l’icona di EasyPHP. Clicchiamo su di essa e andiamo su “Open Dashboard” o in alternativa dicitiamo sulla barra degli indirizzi web http://127.0.0.1:1111/. Vi comparirà questa pagina.

dashboard easyphp

Dashboard EasyPHP

Da qui è possibile far partire i servizi HTTP SERVER (cioè Apache) e DATABASE SERVER (cioè MySQL), cliccando sui relativi start in verde.

Passiano ora alla creazione del Database. Per fare questo usiamo phpMyAdmin di EasyPHP.

dashboard php

Dashboard PHP

Clicchiamo sul pulsante Open.

pannello phpmyadmin

Pannello PHPMyAdmin

Si aprirà la pagina per la creazione del Database. Diamo un nome al Database (es. informaticainmente) e clicchiamo sul pulsante Crea.

creazione database

Creazione Database

Ora abbiamo un Database vuoto pronto per essere utilizzato per il nostro scopo.

Passiamo ora all’installazione di WordPress e alla sua configurazione iniziale.

Andiamo innanzitutto sulla homepage di WordPress.

scaricare wordpress

Scaricare WordPress

Clicchiamo sul pulsante Download WordPress e scarichiamo il nostro CMS. Una volta salvato il file .Zip lo inseriamo nella cartella di EasyPHP C:/Programmi(x86)/EasyPHP-Devserver-17/eds-www e lo scompattiamo.

scompattare wordpress

Scompattare WordPress

Ora rinominiamo la nostra cartella WordPress.

rinominare cartella

Rinominare cartella

Apriamo la cartella rinominata e copiamo il file wp-config-sample.php.

configurazione wordpress

Configurazione WordPress

Rinominiamolo in wp-config.php.

rinominazione file config

Rinominazione file config

Fatto ciò apriamo il file wp-config.php ed andiamo a modificare alcune parti essenziali, nella fattispecie le parti riguardanti il Database creato precedentemente.

Cerchiamo queste tre righe:

  • /** Il nome del database di WordPress */
    define(‘DB_NAME’, ‘
    nome_del_database_qui’)
  • /** Nome utente del database MySQL */
    define(‘DB_USER’, ‘
    nome_utente_qui‘)
  • /** Password del database MySQL */
    define(‘DB_PASSWORD’, ‘
    password_qui‘)

Sostituiamo nome_del_database_qui con il nome del Database da voi scelto, sostituiamo nome_utente_qui con il nome utente da voi scelto se ne avete scelto uno oppure con root come nome utente generico ed infine sostituiamo password_qui con la password da voi scelta o lasciate solo le ‘ ‘

Fatto questo digitiamo sulla barra dell’indirizzo del browser http://localhost/nome_cartella. Si aprirà la pagina d’installazione WordPress.

configurazione wordpress

Configurazione WordPress

Riempiamo tutti i campi interessati e clicchiamo su Installa WordPress. Al termine apparirà la pagina di accesso.

wordpress installato

WordPress installato

Inseriamo Nome utente e Password e magicamente si aprirà la bacheca di WordPress da dove cominciare a costruire il nostro sito.

dashboard sito web

Dashboard sito web

Buon lavoro a tutti.